marco bruschelli

Loading...

marco bruschelli brasilian jiu jitsu

marco bruschelli brasilian jiu jitsu
marco bruschelli

giovedì 5 maggio 2011


un momento di felicita' Pride vittoria su Dan Enderson
In Italia resto un anno e mezzo fino al settembre 2010, ho un gruppo a Siena che si allena sotto il mio istruttore Lorenzo, un ragazzo con doti fuori dal normale, impara velocemente, e' intelligente e molto umile, ha la sua vita e il jiu jitsu lo completa.
Sono fiero di questo piccolo gruppo; a Siena le cose arrivano sempre in ritardo, ma con il tempo sono sicuro che sara' un grande successo, il Brasilian jiu jitsu e' una filosofia di vita e una forma di lotta quasi perfetta.
Un caro abbraccio a Simone detto Boce, a Federico, a Michele detto Mido, al grande Carlino, a Carlo del Valdi, a Michele che deve recuperare il suo braccio e ai nuovi che conoscero' tra pochi giorni.
A Roma da Angelone un bel gruppo che si allena e se ne frega, al grande Riccardo che racchiude in se' un patrimonio di esperienze del mondo della lotta ma che sa' ascoltare come pochi sanno fare, e a tutti i raga' che sono tanti e sempre vengono, si allenano, con il sorriso in bocca e tanta felicita' di praticare questa meravigliosa arte.
A Giorgione di Bologna mio istruttore dedicato che ancora non ha fissa dimora ma che combatte in qualunque luogo e non ha paura di niente.( per dimora mi riferivo al posto dove allenarsi no alla casa!!!)
Ad Alessandro di Bologna dove ho fatto un bellissimo seminario con una palestra zeppa di cavalli purosangue pronti a far dannare l' anima a chiunque.
A Massimo di Firenze e tutto il suo gruppo.
A Max di Padova Funtional trainer di grosso calibro.
Al Prof Fallai di Firenze.
Al mito Gabriele di Siena che mi fa sentire sempre in casa quando mi alleno nella sua palestra.
Ai pochissimi guerrieri Italiani ma forti e sanguigni.
Michele Virginelli
Marco Santi
Matteo Minonzio
Cristian Binda
I fratelli Pecchia
Alfredo Achilli

domenica 1 maggio 2011

M°MARCO BRUSCHELLI FTXLab

Tornando in Brasile, mi concentro sugli allenamenti di jiu-jitsu, Fabinho e' un grande professore, miglioro nella tecnica e nelle esecuzioni durante la lotta, cominciamo un lavoro guardando molto all' essenza del jiu, sedute di allenamento funzionale tentano di lasciare lontano il decorrere degli anni e i normali accenni del famoso processo .....invecchiare!!!
Dopo ormai cinque anni con la faxia roxa prendo con Fabinho la marrone, siamo nel 2006...nel frattempo I fratelli Noguera hanno terminato il contratto con la BTT e cominciano ad allenarsi per conto proprio si vedono sempre piu' spesso alla X-Gym del grande amico e preparatore Rogerao, non mi alleno piu' con loro...non posso veramente piu'...quando ci troviamo facciamo due chiacchere, parliamo del passato.
In seguito hanno aperto una palestra il famoso CT qui a Recreio, mi regalano il pass, tutt' oggi mi alleno al CT, quando voglio con Fabinho e altre cinture nere nostri amici.
Due anni dopo Fabinho mi consegna la nera.....una felicita' bagnata da oltre 14 anni di allenamento.....un anno dopo parto con destinazione Italia dove restero' per un anno e mezzo.